Guido Calamosca

Guido Calamosca (fotografo di Senigallia che vive e lavora a Bologna. Impegnato nel progetto fotografico del Summer Jamboree da oltre sette anni cogliendo scatti unici e irripetibili).

Guido Calamosca è un fotografo professionista. Il teatro, il cinema, la pubblicità e gli eventi sono i settori nei quali lavora.
Nasce a Senigallia nel 1981, una città dalla forte tradizione fotografica. Incontra il mondo del teatro nel 1998 e ne rimane folgorato. La curiosità nei confronti di quell’ambiente lo porterà a prendere una vecchia reflex ed immortalare tutto quello che accade davanti e dietro al palcoscenico.
In quegli anni comincia a lavorare in uno studio dove apprende i segreti del mestiere. Frequenta successivamente il corso di fotografia all’Accademia di moda e spettacolo Altieri di Roma e comincia a collaborare come direttore della fotografia per alcuni cortometraggi e con il Festival Internazionale Inteatro di Polverigi.
Segue il Summer Jamboree dal 2007 e nel 2013 inizia una collaborazione ufficiale al progetto fotografico del Festival.
Nel 2017 è finalista Premio Pesaresi bandito in seno al SiFest con il progetto Fotoricordo. Dal 2018 fa parte del gruppo Elenfant Film Distribution di Bologna. In questi vent’anni ha partecipato a numerose mostre personali e collettive in varie città d’Italia.
Molti sono i progetti personali in corso di lavorazione e pubblicazione, tra cui alcuni reportage realizzati con la giornalista Giorgia Olivieri che sono diventati anche delle piccole autoproduzioni a tiratura limitata.
La fotografia per lui è materia viva, così come lo è ciò che ritrae. Per questo motivo non considererà mai terminato il suo percorso di ricerca teso alla costruzione di uno stile e di un punto di vista soggettivo ben definito.

Guido Calamosca is a professional photographer. He predominantly works in theatre, cinema, advertising, and events.
He was born in Senigallia in 1981, a city with a strong photographic tradition. He crossed paths with the world of theatre in 1998 and was immediately struck by it. Curiosity and intrigue inspired him to get his hands on an old reflex camera and immortalize everything that took place both in front of and behind the stage.
In the years that followed he began working in a studio where he would learn the secrets of the trade. He attended a photography course at the Altieri Academy of Fashion and Performance in Rome and started working collaboratively as director of photography for several short films, and also for the International Inteatro Festival in Polverigi.
He came across the Summer Jamboree in 2007, and in 2013 began an official photographic collaboration with the Festival.
He was a finalist for the Pesaresi Award organized by SiFest in 2017, and from 2018 has been a part of the Elenfant Film Distribution group in Bologna.  Over the past twenty years he has participated in numerous personal and collective shows in various cities around Italy.
He currently has many personal projects in production and publication, including several joint projects (small-scale limited-edition productions) with journalist Giorgia Olivieri.
For Calamosca, photography is not dead. It continues to live on. As do the subjects he photographs, and his drive to construct a style and well-defined subjective point of view in his work.

Rispondi